Mountain bike e non solo: Rosolina Mare offre, pur essendo pianeggiante, vari percorsi da fare in bici, che si snodano all’interno del Delta del Po e della pineta di Rosolina. Bastano un casco, le giuste protezioni e la voglia di esplora- re il territorio.

Sandro Visentin, appassionato di mountain bike, offre alcuni spunti per trascorrere qualche ora in sella immergendosi in panorami mozzafiato. “Il giro ‘classico’ è quello delle Valli di Rosolina Mare, un percorso cicloturistico che permette di attraversare le riserve di pesca fino ad arrivare vicino all’isola di Albarella. Il percorso si può chiudere ad anello passando per Porto Viro e Cavanella d’Adige, per un totale di 40 chilometri circa”.

Lungo tutta la via delle Valli, di circa 12 chilometri, si può ammirare il paesaggio creato dal Delta del Po: distese di acqua ovunque e l’impressione di pedalarvi quasi sopra. Inoltre, in certe zone e in certi periodi, è possibile vedere anche i fenicotteri rosa”.

Per i più allenati, il percorso può anche essere allungato di altri 30-40 chilometri, passando per Valle Scanarello, verso Porto Levante. Restando più vicini a Rosolina Mare, invece, esistono una serie di sentieri all’interno della pineta, che si snodano sia verso la Foce dell’Adige, a nord, che verso la zona di Porto Caleri, a sud.

Percorsi per lasciarsi alle spalle la frenesia della città

Esplorare il litorale di Rosolina Mare e le Valli del Delta del Po in bici significa passare in pochi chilometri dalla frenesia delle spiagge e delle città di Rovigo, Padova e Venezia al silenzio e alla tranquillità della natura.

“Un mondo diverso dove l’impronta dell’uomo è meno evidente”.

E poi, comunque, si tratta di attività sportiva svolta all’aria aperta che fa bene al corpo e allo spirito!

 

Seguici sui nostri canali Facebook ed Instagram per non perderti nessuna novità dal Bagno Perla!